Lunedì di Pasqua – significato pedagogico e sociale

Messaggio per ogni umano di buona volontà, oltre il credo politico e la fede religiosa:

<<Frantumare il muro per uscire dal sepolcro dell’ego, del dio denaro/economia ad ogni costo, del bullismo sociale e ambientale (calpestando persone e pianeta), lasciandolo vuoto (sepolcro) e farsi attraversare, in modo attivo e responsabile, dalla luce che scalda i cuori e illumina le menti per costruire ponti di Umanità, condivisione, accoglienza, rispetto, valorizzazione e poter affermare con forza che “mi divora lo zelo per la Persona di tutti da educare (educandosi) e servire, accettando la biodiversità come valore assoluto e le nostre fragilità come una perenne sfida educativa e, quindi, generativa”. ….Infatti, di ogni Persona non c’è mai stata, non c’è e mai ci sarà una copia, per cui ha un valore inestimabile>>.

Allora, memorizziamo che “quello che facciamo per noi stessi muore con noi, ma quello che faremo per e con gli Altri rimane dopo di noi, per l’eternità“, senza presunzione di perfezione, ma in tutta umiltà.

Lascia un commento