News – Green pass e scuola in presenza – sicurezza e responsabilità

Bianchi: “In classe solo docenti con il green pass. Chi non lo ha è sospeso”.

“Abbiamo un set di regole chiare, che abbiamo ovviamente dato seguendo le indicazioni del Cts“.

Indicazioni che dicono in maniera molto evidente che tutti coloro che hanno un Green pass sono dentro la scuola, saranno presenti all’inizio della scuola a settembre, invece coloro che non hanno un Green pass, come dice la norma attuale, ovviamente saranno sospesi“, spiega il Ministro dell’Istruzione.

Infatti, nel decreto emanato dal Governo lo scorso 6 agosto, si legge: “Il mancato rispetto delle disposizioni è considerata assenza ingiustificata e, a decorrere dal quinto giorno di assenza, il rapporto di lavoro è sospeso e non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento, comunque denominato“.

Sostituzione del docente non vaccinato che avverrà appunto non prima dei 5 giorni, per non avere il “problema” di pagare contemporaneamente due docenti da pagare: il docente sospeso e il supplente.

C’è da dire che inoltre, come ha specificato la nota esplicativa del MI al protocollo di sicurezza, che solo chi non può avere la vaccinazione e dunque il green pass possono accedere a scuola.

Ministero Salute-Circolare Esenti-35309 del 4-8-2021

Ministero Interni-circolare green pass_10-08-2021

Verifica del GP, tramite apposita APP VerificaC19

Per saperne di più

Circolare del Ministero della Salute 28 giugno 2021 (Manuale d’uso per i verificatori VerifierApp “VerificaC19”)

 

Lascia un commento