Obbligo vaccinale dal 15/12/2021 – Invito del DS

Circ. 91 – obbligo vaccinale_invito-formale-del-DS

Informativa-sul-trattamento-dei-dati-personali-per-la-verifica-dell’obbligo-vaccinale-anti-Covid-19-del-personale-docente-e-ATA

FIRMATO_Documento_E-Policy 12_2021-22-IC S.G. Bosco

Assenza docenti e ATA per vaccino Covid è giustificata: il personale per sottoporsi alla vaccinazione può usufruire del permesso per visita specialistica senza decurtazione; malattia in caso di postumi.

A prevederlo è l’articolo 31, comma 5, del D.L. 22 marzo 2021 n. 41 convertito con modificazioni dalla legge 21 maggio 2021 n. 69:

L’assenza dal lavoro del personale docente, educativo, amministrativo, tecnico e ausiliario delle istituzioni scolastiche
per la somministrazione del vaccino contro il COVID-19 è giustificata.

La predetta assenza non determina alcuna decurtazione del trattamento economico, né fondamentale né accessorio.

In caso di postumi del vaccino, il personale scolastico può assentarsi dal lavoro. L’assenza è giustificata come malattia ordinaria.

Assenza docenti e ATA per terza dose vaccino: si può giustificare con copia foglio rilasciato dal SSN.

Il dirigente scolastico, in qualità di datore di lavoro, ai fini della giustificazione dell’assenza dal servizio, è legittimato all’acquisizione del documento che attesta la sottoposizione a una prestazione sanitaria specialistica, che il dipendente, in base alla legge e nei casi previsti dalla contrattazione collettiva di settore, è tenuto a produrre. In questo caso quindi del foglio rilasciato dal Servizio Sanitario Nazionale (SSN) al termine della vaccinazione.

La somministrazione della dose di richiamo deve essere effettuata “entro i termini di validità delle certificazioni verdi COVID-19”.

Lascia un commento